corso BLS

Troppo spesso sottovalutiamo l'aspetto sanitario che può, anche per una apparente sciocchezza, determinare la qualità di un viaggio. In questa sezione si affronterà questo aspetto, con la preziosa consulenza di un esperto medico/motociclista: il nostro "DoctorLuca".

corso BLS

Messaggioda waveman » 10/01/2012, 0:11

settimana scorsa un surfista tedesco che stava surfando con noi e' morto d'infarto dopo essere uscito dall'acqua. Praticamente quando si sono accorti era gia' tardi. Io non ero presente ma comunque sono rimasto molto colpito dal fatto. Se fossi stato presente non avrei comunque saputo come comportarmi. Sono mesi che dico che voglio iscrivermi ad un corso di primo intervento e stavolta ho avuto la conferma che ci vuole un'attimo per morire , ma basta anche poco per salvare una persona. In america in un paesino hanno visto che saper fare massaggio cardiaco ed avere defibrillatore automatico vale molto di piu' che avere un pronto soccorso avanzato. Se mentre aspetti ambulanza qualcuno ti fa' massaggio cardiaco adeguato hai grandi prob di non morire. Altrimenti arrivi morto all ps.
ALPITOUR 2014 (50 KM) e 2019
CIVITA RODEO 2014
MOTOADV RAID 2014, 2016,2017,2018
MILLE ARGINI 2013,2016,2018,2019

Bmw 1150gs “la gialla”
Yamaha Wr 450f 2015 “la blu”
waveman
Utente Leader
Utente Leader
 
Messaggi: 1761
Iscritto il: 09/01/2012, 9:21

Re: corso BLS

Messaggioda CapitanBarbera » 10/01/2012, 11:46

waveman ha scritto:settimana scorsa un surfista tedesco che stava surfando con noi e' morto d'infarto dopo essere uscito dall'acqua. Praticamente quando si sono accorti era gia' tardi. Io non ero presente ma comunque sono rimasto molto colpito dal fatto. Se fossi stato presente non avrei comunque saputo come comportarmi. Sono mesi che dico che voglio iscrivermi ad un corso di primo intervento e stavolta ho avuto la conferma che ci vuole un'attimo per morire , ma basta anche poco per salvare una persona. In america in un paesino hanno visto che saper fare massaggio cardiaco ed avere defibrillatore automatico vale molto di piu' che avere un pronto soccorso avanzato. Se mentre aspetti ambulanza qualcuno ti fa' massaggio cardiaco adeguato hai grandi prob di non morire. Altrimenti arrivi morto all ps.


Concordo con te, non mi spiacerebbe affatto, quando torna il doct. Luca magari ci facciamo dare qualche dritta su dove farlo e se formiamo un gruppetto potrebbe essere l'occasione per trovarci tra noi....
"TESTA VOIDA"
FACCIO UN GIRO INTORNO ALLA MOTO A CONTARE LE RIGHE, ORGOGLIOSO TOCCO LE FERITE AMMIRANDO FIERO LE SUE CICATRICI, FELICE CHE MI ABBIA PORTATO OVUNQUE !!!!
il litro...990 adv R
il mezzo litro... 525 EXC
il quartino... KTM GS 250 cross del 1975
il calice..... Aprilia Tuareg Rally 125
Italjet 50 cross moto bimbo del 1974 (originale)
Avatar utente
CapitanBarbera
Utente Leader
Utente Leader
 
Messaggi: 5021
Iscritto il: 02/11/2011, 15:25
Località: Val Sangone (TORINO)

Re: corso BLS

Messaggioda steumas » 10/01/2012, 11:57

..per esperienza personale, oltre al sapere come fare, bisogna anche fare..le "manovre" di rianimazione non sono così semplici come può sembrare, e inoltre per avere un minimo di successo bisogna praticare un allenamento/aggiornamento..la soluzione più semplice è quella di aderire a una qualsiasi associazione di volntari come Croce Rossa, Croce Verde, Croce Bianca e simili, devono OBBLIGATORIAMENTE isctruire con corsi certificati i volontari, che poi continuano a aggiornarsi e praticare gli esercizi..di contro c'è che viene richiesta una partecipazione alle attività delle associazioni quali volontari, con servizi di aiuto o intervento.. :)
Non ricordare il giorno trascorso e non perderti in lacrime sul domani che viene:
su passato e futuro non far fondamenta vivi dell'oggi,
e non perdere al vento la vita.
Avatar utente
steumas
Fondatore di Motoadv
Fondatore di Motoadv
 
Messaggi: 2460
Iscritto il: 12/11/2011, 17:41

Re: corso BLS

Messaggioda mj » 10/01/2012, 12:27

steumas ha scritto:..per esperienza personale, oltre al sapere come fare, bisogna anche fare..le "manovre" di rianimazione non sono così semplici come può sembrare, e inoltre per avere un minimo di successo bisogna praticare un allenamento/aggiornamento..la soluzione più semplice è quella di aderire a una qualsiasi associazione di volntari come Croce Rossa, Croce Verde, Croce Bianca e simili, devono OBBLIGATORIAMENTE isctruire con corsi certificati i volontari, che poi continuano a aggiornarsi e praticare gli esercizi..di contro c'è che viene richiesta una partecipazione alle attività delle associazioni quali volontari, con servizi di aiuto o intervento.. :)


Concordo con steu. Si fanno i corsi e poi ci si deve tenere aggiornati, non sono manovre intuitive, quindi bisogna "fare le prove" spesso, oppure aderire alle varie associazioni con cui capita di fare interventi o comunque aggiornamenti costanti. Fare un corso una volta per tutte ha una validità relativa :)
--
L'italiano in breve
Saphira è un Beta Alp 4.0 del 2005
NONNA RAID 2011 Nurse on Foot
NONNA RAID 2012 Bastards Without Sun num. 38
Avatar utente
mj
Meno di 1500
Meno di 1500
 
Messaggi: 996
Iscritto il: 15/11/2011, 11:05
Località: Cascina, Pisa

Re: corso BLS

Messaggioda Silverkap » 10/01/2012, 12:49

Io ho fatto un anno il servizio civile in CRI, già avevo fatto i corsi due volte, prima come assistente bagnante e poi come istruttore di nuoto...quindi in totale 3 volte ma ricordo tutto in modo molto nebuloso e confuso...

Come tutte le cose se non si praticano diventano abbastanza inutili.
"La 990 Adventure R e la Zephyr 1100
filavano molto karascov, con piacevoli vibrazioni trasmesse al basso intestino. Ben presto alberi e buio fratelli, vero buio di campagna"
HONDA TA 650 '02
KTM 950 Adv '03
KTM 950 Adv '04
KTM 950 Adv S '05

KTM 990 Adventure R '09
Kawasaki Zephyr 1100 '92

http://www.mongoliatour.it
Avatar utente
Silverkap
Utente Leader
Utente Leader
 
Messaggi: 1500
Iscritto il: 31/10/2011, 23:28

Re: corso BLS

Messaggioda dume » 10/01/2012, 12:50

vabbhe ma giusto per sapere cosa fare/dire
l'altra settimana hanno schiacciato uno scooterista proprio davanti a me e........ non ho saputo cosa fare
se non ripetergli quello che mi ricordo avevano detto a me


stai calmo....
respiri?
come ti chiami
stai calmo hanno gia' chiamato l'ambulanza (che poi non so se era vera ma c'erano 4 tipi al telefono)
non toglierti in casco e cerca di non muoverti
stai calmo....

respirava male (forse aveva battuto le costole e si chiamava Massimo) ma se non avesse risposto? che facevo?

sicuramente il femore era partito la gamba destra aveva una piega innaturale ma non l'ho detto cercavo solo di tranquillizzarlo
sono stato felice quando dopo 10 minuti ( che a me son sembrati giorni) e' arrivata una tipa dicendomi che era un dottore.......
Rivendico assolutamente il diritto al vagabondaggio, all'avventura, all'utopia e al romanticismo
Firma rivista SteuCondicio
Avatar utente
dume
Utente Leader
Utente Leader
 
Messaggi: 2687
Iscritto il: 16/11/2011, 14:25
Località: TorinoPiemonteEuropaTerraSecondaStellaaDestra

Re: corso BLS

Messaggioda Antoni..one » 10/01/2012, 16:34

A me in ospedale hanno fatto il bls "D" con defibrillatore, la mattina tutta teoria, il pomeriggio pratica con il manichino....
ma non ricordo nulla neppure io, avrei il retraining tra qualche tempo, vi farò sapere
KTM 950 Adventure "s" 2004
Avatar utente
Antoni..one
Gocciolina
Gocciolina
 
Messaggi: 8314
Iscritto il: 15/11/2011, 13:42
Località: Montevarchi (Ar)

Re: corso BLS

Messaggioda doctorluca » 15/01/2012, 10:22

"PRIMUM NON NOCERE" :gerg: :gerg: :gerg:
Questa e' la prima regola che viene insegnata al personale sanitario di soccorso...medici,infermieri,volontari del soccorso...vigili del fuoco...bagnini.. e chi piu' ne ha piu' ne metta.
Solamente x specificare che se non sai fare una cosa bene e' meglio che lasci stare.. e aspetti chi e' in grado di farla nel migliore dei modi....poiche' nel caso contrario potresti arrecare danni alla salute del paziente...di gran lunga superiori a quelli che...gia' si e' procurato da solo.
IL blsd(basic life support..+defifrillator) e' un metodo di intervento che prevede anche la RCP(rianimazione cardio polmonare) e L'utilizzo di defibrillatore automatico per laici (l'utilizzo di una macchina che riconosce in autonomia il ritmo cardiaco e decide in autonomia se deve essere somministrata la scarica elettrica).
L'utilizzo di questa metodica e' riservata a personale che ha eseguito il corso e che regolarmente ha fatto gli aggiornamenti.
Normalmente i corsi vengono organizzati per i volontari nuovi e vecchi delle Pubbliche Assistenze.. o presso le sedi delle ASL competenti...ancora presso alcuni ospedali o 118 locali.
Vi ricordo, per correttezza ,che aver fatto un corso di BLSD..puo' aiutarci...ma spesso trovandoci di fronte ad incidenti stradali e di conseguenza a relazionarci con politraumatizzati(vedi es. di Dume)non serve...o perlomeno serve relativamente.
La cosa fondamentale e' e sara' sempre quella di comporre il numerino magico...118 e rispondere con calma alle domande che l'operatore ci porra'...in modo di avviare la..."catena della sopravvivenza".
STEUMAS QUALCOSA 2010 ...............CRF 1000
NONNA RAID 10/11/12/13 ............... YAMAHA wr450f
CIVITA CASTELLANA RODEO 2011
TUTTI x UNO UNO x TUTTI 2013/15
MOTO ADV RAID 2014 "comodamente sulle 4 ruote di fedster...."/15/16
ALPI TOUR 2014/2016
TUNISIA 97/99/01/03/05/07/08/10/13/14/15
MAROCCO 94/12
LIBIA 97/99
GENOVA-DAKAR 2015-16
Avatar utente
doctorluca
Il Doc
Il Doc
 
Messaggi: 2325
Iscritto il: 17/11/2011, 14:21
Località: Genova

Re: corso BLS

Messaggioda waveman » 16/01/2012, 21:23

ok,forse in spiaggia se ci fosse stato un mago del bls il tipo sarebbe ancora vivo
ALPITOUR 2014 (50 KM) e 2019
CIVITA RODEO 2014
MOTOADV RAID 2014, 2016,2017,2018
MILLE ARGINI 2013,2016,2018,2019

Bmw 1150gs “la gialla”
Yamaha Wr 450f 2015 “la blu”
waveman
Utente Leader
Utente Leader
 
Messaggi: 1761
Iscritto il: 09/01/2012, 9:21

Re: corso BLS

Messaggioda Massimiliano » 31/01/2012, 23:51

waveman ha scritto:ok,forse in spiaggia se ci fosse stato un mago del bls il tipo sarebbe ancora vivo


Forse se aveva problemi cardiaci era meglio che si astenesse dall' andare in acqua di questi tempi, con il freddo che fa, specie in mare, il cuore lo deve aver messo sotto sforzo parecchio più del normale/consentito...

Il primo dottore di noi stessi siamo noi stessi attaraverso la prevenzione...

Penso comunque che la manovra di rianimazione sarebbe servita a poco in spiaggia, con un infarto in atto forse il massaggio cardiaco avrebbe fatto più danni che altro...

Ci voleva il defibrillatore ma a quel punto c'era da aspettare solo l' ambulanza, non so se dico cavolate ma non credo.

Lamps
Avatar utente
Massimiliano
Meno di 50
Meno di 50
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 22/01/2012, 18:50

Re: corso BLS

Messaggioda doctorluca » 01/02/2012, 15:58

Massimiliano ha scritto:
waveman ha scritto:ok,forse in spiaggia se ci fosse stato un mago del bls il tipo sarebbe ancora vivo


Forse se aveva problemi cardiaci era meglio che si astenesse dall' andare in acqua di questi tempi, con il freddo che fa, specie in mare, il cuore lo deve aver messo sotto sforzo parecchio più del normale/consentito...

Il primo dottore di noi stessi siamo noi stessi attaraverso la prevenzione...

Penso comunque che la manovra di rianimazione sarebbe servita a poco in spiaggia, con un infarto in atto forse il massaggio cardiaco avrebbe fatto più danni che altro...

Ci voleva il defibrillatore ma a quel punto c'era da aspettare solo l' ambulanza, non so se dico cavolate ma non credo.

Lamps

sono d'accordo ..soprattutto quando affermi di dire cavolate.....!!!!!!
cerchiamo di diffondere nozioni certe e supportate dall'esperienza clinica...
non idee personali basate sul nulla....
senza rancore....
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Doctorluca
STEUMAS QUALCOSA 2010 ...............CRF 1000
NONNA RAID 10/11/12/13 ............... YAMAHA wr450f
CIVITA CASTELLANA RODEO 2011
TUTTI x UNO UNO x TUTTI 2013/15
MOTO ADV RAID 2014 "comodamente sulle 4 ruote di fedster...."/15/16
ALPI TOUR 2014/2016
TUNISIA 97/99/01/03/05/07/08/10/13/14/15
MAROCCO 94/12
LIBIA 97/99
GENOVA-DAKAR 2015-16
Avatar utente
doctorluca
Il Doc
Il Doc
 
Messaggi: 2325
Iscritto il: 17/11/2011, 14:21
Località: Genova

Re: corso BLS

Messaggioda Massimiliano » 01/02/2012, 17:32

No ma per carità, quale rancore... ma almeno spiegami perchè ho sparato cavolate così grosse almeno capisco, così rimango nel limbo...

Il mio ragionamento relativo al freddo è basato su undiscorso di vasocostrizione periferica ed abbassamento della temperatura corporea derivante dal freddo associato all' attività fisica che con la contrazione muscolare comprime i vasi sanguigni, meglio i capillari nei muscoli causando al cuore uno sforzo maggiore rispetto al normale per vincere le resistenze dette sopra... queste non sono cavolate...

Però vorrei capire, sul serio...

:)
Avatar utente
Massimiliano
Meno di 50
Meno di 50
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 22/01/2012, 18:50

Re: corso BLS

Messaggioda doctorluca » 01/02/2012, 17:55

Massimiliano ha scritto:No ma per carità, quale rancore... ma almeno spiegami perchè ho sparato cavolate così grosse almeno capisco, così rimango nel limbo...

Il mio ragionamento relativo al freddo è basato su undiscorso di vasocostrizione periferica ed abbassamento della temperatura corporea derivante dal freddo associato all' attività fisica che con la contrazione muscolare comprime i vasi sanguigni, meglio i capillari nei muscoli causando al cuore uno sforzo maggiore rispetto al normale per vincere le resistenze dette sopra... queste non sono cavolate...

Però vorrei capire, sul serio...

:)

beh.. io mi riferivo all'infarto..che poi era il motivo di inizio del 3d...
che il freddo possa aver giocato un ruolo significativo sulla patogenesi non c'e' alcun dubbio(complimenti x la fisiopatogenesi..!!!! ;) ;) ;) ).Però il fatto di avere un'infarto non significa che "necessariamente" il paziente debba essere rianimato o defibrillato.
Per essere chiari:
-deve essere defibrillato il paziente che fibrilla(per fibrillazione si intende una frequenza cardiaca talmente elevata da non garantire gittata verso la periferia e...di conseguenza anche alle coronarie...tale ritmo puo' essere modificato attraverso una scarica elettrica in modo di avere un "rientro" verso il ritmo normale).
Siccome la fibrillazione, ai fini del circolo, e' praticamente un arresto cardiaco si pratica a questi pazienti anche la rcp(rianimazione cardio polmonare).la rcp viene eseguita sempre in prima battuta solo quando e' evidente che "non c'e' polso carotideo,non c'e' respirazione,paziente incosciente";quando poi arrivera' un defribillatore si analizzera' il ritmo.. e la macchina ci dira' se e' necessario defibrillare o continuare con la rcp.
-la terapia dell'infarto e' basata su somministrazione di morfina+ossigenoterapia+nitrati+acidoacetilsalicilico.
solo per spiegare che esistono infarti senza arresti,senza fibrillazione...che son gravi lo stesso ,ma che vanno affrontati in modo totalmente diverso.
;) ;) ;)
STEUMAS QUALCOSA 2010 ...............CRF 1000
NONNA RAID 10/11/12/13 ............... YAMAHA wr450f
CIVITA CASTELLANA RODEO 2011
TUTTI x UNO UNO x TUTTI 2013/15
MOTO ADV RAID 2014 "comodamente sulle 4 ruote di fedster...."/15/16
ALPI TOUR 2014/2016
TUNISIA 97/99/01/03/05/07/08/10/13/14/15
MAROCCO 94/12
LIBIA 97/99
GENOVA-DAKAR 2015-16
Avatar utente
doctorluca
Il Doc
Il Doc
 
Messaggi: 2325
Iscritto il: 17/11/2011, 14:21
Località: Genova

Re: corso BLS

Messaggioda Massimiliano » 01/02/2012, 18:47

Ma infatti i miei dubbi erano proprio su quanto ho detto circa la manovra cardiaca e sul defibrillatore e l' ho anche scritto...

Sinceramente prima di tentare una manovra cardiaca avrei tentato di riscaldare il soggetto e di portare la quantità maggiore di sangue al cuore alzandogli le gambe, anche perchè, non pratico il surf ma credo che sia uno sport altamente anaerobico e quindi con pause nella respirazione anche prolungate (apnea) che associate all' attività fisica intensa riducono la quantità di ossigeno presente nel sangue stesso provocando il cosiddetto debito di ossigeno, anche questa carenza associata alle altre problematiche descritte prima può aver contribuito all' infarto, non ultimo il fatto che comunque io facevo riferimento ad un soggetto probabilmente predisposto, di li il discorso sulla prevenzione, se so di non essere perfetto cerco di evitare ciò che possa danneggiarmi...

Grazie comunque per i complimenti ;)

Ripeto, si chiede per capire non per fare i saputi, per me almeno è così, sono curioso di natura :)
Avatar utente
Massimiliano
Meno di 50
Meno di 50
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 22/01/2012, 18:50

Re: corso BLS

Messaggioda doctorluca » 01/02/2012, 19:16

probabilmente avremmo necessita' di fare 4 chiacchere a 4 occhi.
La gravita'... o emergenza,...prevede che colui che interviene metta in opera manovre atte a "salvare" la vita del paziente...(catena della sopravvivenza)
pertanto non si puo' interpretare a seconda delle nostre intuizioni di laici (avrei alzato...avrei riscaldato...avrei aumentato il ritorno venoso..)
il protocollo prevede in ordine come sotto:
-Chiamare il 118
-valutazione dello stato di coscienza
-valutazione della respirazione e della pervieta' delle vie aeree
-valutazione del circolo(polso arterioso)

l'ipotermia e' cmq secondaria...il resto e' solo contorno...non salva la vita...se era in ipotermia ..bastava asciugarlo e coprirlo..nn moriva...probabilmente ha avuto qualcosa di diverso...magari veramente un'infarto massivo...o una rottura di cuore..o magari aveva un aneurisma dissecante dell'aorta...le possibilita' per una morte improvvisa sono molteplici.
Inutile accapigliarsi x sapere cosa avremmo fatto...sappiamo solo che stava surfando ...e poi che e' morto...ma non abbiamo notizie precise...che e' morto di infarto l'ha scritto wave.....ma siam sicuri che e' la diagnosi corretta...?
STEUMAS QUALCOSA 2010 ...............CRF 1000
NONNA RAID 10/11/12/13 ............... YAMAHA wr450f
CIVITA CASTELLANA RODEO 2011
TUTTI x UNO UNO x TUTTI 2013/15
MOTO ADV RAID 2014 "comodamente sulle 4 ruote di fedster...."/15/16
ALPI TOUR 2014/2016
TUNISIA 97/99/01/03/05/07/08/10/13/14/15
MAROCCO 94/12
LIBIA 97/99
GENOVA-DAKAR 2015-16
Avatar utente
doctorluca
Il Doc
Il Doc
 
Messaggi: 2325
Iscritto il: 17/11/2011, 14:21
Località: Genova

Re: corso BLS

Messaggioda Massimiliano » 01/02/2012, 19:52

Sono daccordo, il riscaldamento serviva solamente a diminuire la vasocostrizione dovuta al freddo (che do per scontata visto l' ambiente e la stagione e magari la tuta da sub...), e poi come ho scritto all' inizio per uno che è in spiaggia e vede una persona star male l' unica cosa saggia che può fare è chiamare l' ambulanza, anche per un discorso di responsabilità penale...

Comunque è certo che si ragiona sul nulla, anzi, io ragiono sul nulla non esendoci dati certi se non un ipotetico infarto...

Va bè, era per fare 2 chiacchiere :)
Avatar utente
Massimiliano
Meno di 50
Meno di 50
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 22/01/2012, 18:50

Re: corso BLS

Messaggioda Massimiliano » 02/02/2012, 9:49

Ciao Doc, volevo solo aggiungere che, a parte i discorsi fatti, a parte le varie tipologie d' infarto che si possono nella maggior parte e per essere semplici e comprensibili riassumere nel troppo sforzo-consumo di ossigeno rispetto alla portata di sangue arterioso o equivalentemente scarso apporto di ossigeno rispetto al fabbisogno del muscolo cardiaco (o del miocardio per essere precisi) sotto sforzo, dove rientrano tra le altre arteriosclerosi,aritmie, ecc ecc, a parte questo, vorrei tornare su quello che volevo trasmettere all' inizio, con il primo post, e cioè la prevenzione.
Può sembrare banale ma vorrei chiedere ai surfisti quanti di loro per praticare tale sport si sottopongono almeno 1 volta l' anno alle prove sotto sforzo (elettrocardiogramma, spirometria) per ottenere l' abilitazione a praticare sport NON agonistico...
Credo che banalmente ci avvicineremmo allo 0 ...
Di solito il dilettante fai da te è il peggior dottore di se stesso, perchè non è seguito da medici e specialisti e perchè spesso anche se si sente affaticato ma ha stabilito di raggiungere un traguardo (che magari raggiunge tutti i giorni tranquillamente, intendiamoci, ma quel giorno no, quel giorno in particolare è affaticato), anzichè saggiamente fermarsi e riposare, tenta comunque di raggiungerlo fino al danno spesso irreversibile; questo ovviamente è solo un esempio ma se ne potrebbero fare tantissimi, vedi il doping proffessionale e quello fai da te delle palestre, ecc ecc.
Questo per dire che prima del corso di salvamento che è pur sempre utile, soprattutto nei casi di annegamento, prima ancora di quello però sarebbe bene conoscere le proprie condizioni di salute per poter auto-valutare se praticare o meno uno sport e per auto-valutare meglio le proprie capacità e possibilità fisiche-fisiologiche...
Molte volte quello che noi riteniamo una morte improvvisa in realtà è annunciata da tempo ma se non ci si controlla e si verificano le proprie condizioni fisiche con le opportune analisi quando arrivano i sintomi è già troppo tardi.
Questo è quello che intendevo dire con quanto scritto nel primo post

Questo è il mio pensiero, seppur banale, me ne rendo conto, comunque parlare di queste cose soprattutto con l' ausilio di un medico (tu) non è mai banale.

;)
Avatar utente
Massimiliano
Meno di 50
Meno di 50
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 22/01/2012, 18:50

Re: corso BLS

Messaggioda Massimiliano » 02/02/2012, 15:29

Stamattina ero in riviera, viste le onde quasi degne di Long Beach L.A. CA, non ho potuto non pensare agli amici surfisti ai quali dedico quache scatto ;)

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Avatar utente
Massimiliano
Meno di 50
Meno di 50
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 22/01/2012, 18:50

Re: corso BLS

Messaggioda waveman » 30/03/2012, 23:12

Morto stecchito il resto non e' sicuro.erano voci dei presenti

ote="doctorluca"]probabilmente avremmo necessita' di fare 4 chiacchere a 4 occhi.
La gravita'... o emergenza,...prevede che colui che interviene metta in opera manovre atte a "salvare" la vita del paziente...(catena della sopravvivenza)
pertanto non si puo' interpretare a seconda delle nostre intuizioni di laici (avrei alzato...avrei riscaldato...avrei aumentato il ritorno venoso..)
il protocollo prevede in ordine come sotto:
-Chiamare il 118
-valutazione dello stato di coscienza
-valutazione della respirazione e della pervieta' delle vie aeree
-valutazione del circolo(polso arterioso)

l'ipotermia e' cmq secondaria...il resto e' solo contorno...non salva la vita...se era in ipotermia ..bastava asciugarlo e coprirlo..nn moriva...probabilmente ha avuto qualcosa di diverso...magari veramente un'infarto massivo...o una rottura di cuore..o magari aveva un aneurisma dissecante dell'aorta...le possibilita' per una morte improvvisa sono molteplici.
Inutile accapigliarsi x sapere cosa avremmo fatto...sappiamo solo che stava surfando ...e poi che e' morto...ma non abbiamo notizie precise...che e' morto di infarto l'ha scritto wave.....ma siam sicuri che e' la diagnosi corretta...?[/quote]
ALPITOUR 2014 (50 KM) e 2019
CIVITA RODEO 2014
MOTOADV RAID 2014, 2016,2017,2018
MILLE ARGINI 2013,2016,2018,2019

Bmw 1150gs “la gialla”
Yamaha Wr 450f 2015 “la blu”
waveman
Utente Leader
Utente Leader
 
Messaggi: 1761
Iscritto il: 09/01/2012, 9:21

Re: corso BLS

Messaggioda Sirrusina » 31/03/2012, 7:53

Raffa impara a quotare ti prego :facepalm:
"Tagliare una curva è come privarsi di 1 minuto di sesso..." (Giuspe)

Quando faccio la brava sto bene, ma quando faccio la cattiva sto meglio. (Mae West)

NONNA RAID 2012 Bastards Without Sun -n° 40
Avatar utente
Sirrusina
Meno di 3000
Meno di 3000
 
Messaggi: 1928
Iscritto il: 13/01/2012, 9:11
Località: Quasi Africa ^__^

Prossimo

Torna a Il medico risponde...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite