Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Troppo spesso sottovalutiamo l'aspetto sanitario che può, anche per una apparente sciocchezza, determinare la qualità di un viaggio. In questa sezione si affronterà questo aspetto, con la preziosa consulenza di un esperto medico/motociclista: il nostro "DoctorLuca".

Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda spazinfo » 28/11/2011, 18:03

2008 Tunisia ktm 450
2009 Perù Bolivia, Cile, Argentina Ktm 625
2011 Russia, Siberia, Mongolia Ktm ADV950S
2013 Marocco, Mauritania, Senegal-Dakar Ktm ADV950S
2017 Spagna-Deserto di Almeria ktm 625
Grazie Ermanno!
https://www.mixcloud.com/spazinfo/
Avatar utente
spazinfo
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 2762
Iscritto il: 27/10/2011, 14:57
Località: Malta

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda CapitanBarbera » 29/11/2011, 9:27

Accidenti, qui mi fai venire la pelle d'oca per il tetano.
Caro dottore, come si fa a sapere quando sono stato vaccinato, nell'ipotesi in cui il sottoscritto abbia perso il proprio libretto sanitario? esiste un database informatico presso l'ASSL di competenza?
"TESTA VOIDA"
FACCIO UN GIRO INTORNO ALLA MOTO A CONTARE LE RIGHE, ORGOGLIOSO TOCCO LE FERITE AMMIRANDO FIERO LE SUE CICATRICI, FELICE CHE MI ABBIA PORTATO OVUNQUE !!!!
il litro...990 adv R
il mezzo litro... 525 EXC
il quartino... KTM GS 250 cross del 1975
il calice..... Aprilia Tuareg Rally 125
Italjet 50 cross moto bimbo del 1974 (originale)
Avatar utente
CapitanBarbera
Utente Leader
Utente Leader
 
Messaggi: 5021
Iscritto il: 02/11/2011, 15:25
Località: Val Sangone (TORINO)

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda spazinfo » 29/11/2011, 13:49

si, penso di cogliere il consiglio di doctorLuca... antitetanica subito! :cin:
2008 Tunisia ktm 450
2009 Perù Bolivia, Cile, Argentina Ktm 625
2011 Russia, Siberia, Mongolia Ktm ADV950S
2013 Marocco, Mauritania, Senegal-Dakar Ktm ADV950S
2017 Spagna-Deserto di Almeria ktm 625
Grazie Ermanno!
https://www.mixcloud.com/spazinfo/
Avatar utente
spazinfo
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 2762
Iscritto il: 27/10/2011, 14:57
Località: Malta

Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda doctorluca » 05/12/2011, 11:52

CapitanBarbera ha scritto:Accidenti, qui mi fai venire la pelle d'oca per il tetano.
Caro dottore, come si fa a sapere quando sono stato vaccinato, nell'ipotesi in cui il sottoscritto abbia perso il proprio libretto sanitario? esiste un database informatico presso l'ASSL di competenza?

se la vaccinazione l'hai fatta in asl e' tutto registrato e basta richiedere il certificato di vaccinazione e li trovi tutte le info.se invece l'avessi fatto dal tuo medico di famiglia .. Dovresti avere una pezza giustificativa .. Con le date.
Occhio che quella che vi fanno in PS in caso di tagli e ferite nn e' la vaccinazione ma sono immunoglobuline umane ( cioe' gli anticorpi da donatore.. E sono ovv emoderivati. con tutti i rischi che ne possono derivare....


Sent from my iPhone using Tapatalk
STEUMAS QUALCOSA 2010 ...............CRF 1000
NONNA RAID 10/11/12/13 ............... YAMAHA wr450f
CIVITA CASTELLANA RODEO 2011
TUTTI x UNO UNO x TUTTI 2013/15
MOTO ADV RAID 2014 "comodamente sulle 4 ruote di fedster...."/15/16
ALPI TOUR 2014/2016
TUNISIA 97/99/01/03/05/07/08/10/13/14/15
MAROCCO 94/12
LIBIA 97/99
GENOVA-DAKAR 2015-16
Avatar utente
doctorluca
Il Doc
Il Doc
 
Messaggi: 2325
Iscritto il: 17/11/2011, 14:21
Località: Genova

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda pidienne » 14/01/2012, 23:16

Ho letto quanto scritto sulle vaccinazioni e apprezzo il suggerimento di linkarsi al sito del Ministero della Salute.
Segnalo anche il sito http://www.viaggiaresicuri.it/ del Ministero degli Affari Esteri, e ringrazio doctorluca per le indicazioni che vorrà darci attraverso le pagine di questo forum.

Vorrei tuttavia provare a dire la mia, premettendo sin da subito che NON sono un medico.
Da viaggiatore cerco sempre di prestare attenzione alle segnalazioni sulle situazioni di salute e sanitarie nei Paesi che visito o che intendo visitare.
Infatti può bastare una fesseria, una situazione sottovalutata, per compromettere un viaggio, o addirittura causare altri problemi ben più importanti.
Insomma, dove non obbligatorie, l'approccio alle vaccinazioni è sempre molto soggettivo, e tutti noi tendiamo a pensare di essere invincibili, inattaccabili, dei gladiatori.
Nulla di più falso. Tra l'altro, molte delle vaccinazioni 'utili' in viaggio dovrebbero essere considerate indispensabili anche per vivere in Italia.
Certo, ognuno poi ha il suo stile di vita, frequenta ambienti più o meno rischiosi, incontra un certo tipo di persone... insomma, ognuno ha il suo 'profilo di rischio'. Francamente non vedo motivi particolari per non prevenire, specie dove le vaccinazioni, al di là di allergie manifeste, non comportano particolari problemi.
Insomma, a mio avviso le seguenti vaccinazioni dovrebbero farle tutti: antitetanica, antitifica, antiepatite A e B, antipolio, anticolera (copre anche per la dissenteria del viaggiatore).

Poi per chi viaggia, magari nella amata Africa, non avrei dubbi a suggerire anche la febbre gialla e l'antimeningococcica.
Per lo più si tratta di una iniezione per ciascuna di queste vaccinazioni. L'anticolera è una soluzione orale. L'antiepatite A e B prevede due richiami a uno e sei mesi dal primo dosaggio. Ma insomma, 'fastidi' gestibili. L'antitifica tre capsule da prendere nel giro di qualche giorno, anche se ultimamente si sta diffondendo un altro farmaco da somministrare per via intramuscolare che ha una più ampia copertura sui 'ceppi' del tifo.

Spesso, ad esempio, sottovalutiamo l'antirabbica. E' vero che basta prestare attenzione a non interagire troppo con animali che non si conoscono, ma ditemi chi di voi non è mai stato 'attaccato' da un cane andando in off. Certo, nella stragrande maggior parte delle volte se la danno a gambe senza proseguire nello 'attacco', ma se...

Discorso a parte merita poi l'antimalarica, eventualmente da farsi con Malarone.
Conosco persone che l'hanno presa in Italia frequentando posti come porti e aeroporti.
Conosco viaggiatori che l'hanno presa in Africa e che, se non fossero stati sotto profilassi, ci sarebbero rimasti.
Personalmente non l'ho mai fatta, in nessuno dei miei viaggi, ma comincio ad accarezzare l'idea di proteggermi nelle prossime esperienze, specie se mi capiterà di frequentare zone umide, magari in periodo di piogge, piuttosto che altre situazioni a rischio.
E' evidente che, il fatto di essere 'coperti' non deve comunque sollevare da un atteggiamento di prudenza e cautela nei comportamenti, uitlizzando abiti lunghi, repellenti, etc..
Sulla malaria segnalo una discussione che può tornare utile: http://www.viaggiavventurenelmondo.it/n ... alaria.htm
Ribadisco che non sono un medico, e quello che ho scritto è frutto unicamente di letture e di esperienza di viaggio.
I miei sono quindi solo consigli, che invito tuttavia a valutare sempre e comunque con un medico competente.
KTM 990 ADV MY2006
KTM 640 ADV MY2003

2005: Acacus Raid
2006: Algeria Raid
2007: EstEurope Raid
2008: Peloponneso Raid
2008: CentrAsia Raid
2009: Transandina Raid
2009/10: Patagonia Raid
2010: Nepal Tibet Raid
2012: Senegal Raid
Avatar utente
pidienne
Meno di 400
Meno di 400
 
Messaggi: 255
Iscritto il: 07/11/2011, 15:29
Località: Bari

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda doctorluca » 15/01/2012, 9:53

pidienne ha scritto:Ho letto quanto scritto sulle vaccinazioni e apprezzo il suggerimento di linkarsi al sito del Ministero della Salute.
Segnalo anche il sito http://www.viaggiaresicuri.it/ del Ministero degli Affari Esteri, e ringrazio doctorluca per le indicazioni che vorrà darci attraverso le pagine di questo forum.

Vorrei tuttavia provare a dire la mia, premettendo sin da subito che NON sono un medico.
Da viaggiatore cerco sempre di prestare attenzione alle segnalazioni sulle situazioni di salute e sanitarie nei Paesi che visito o che intendo visitare.
Infatti può bastare una fesseria, una situazione sottovalutata, per compromettere un viaggio, o addirittura causare altri problemi ben più importanti.
Insomma, dove non obbligatorie, l'approccio alle vaccinazioni è sempre molto soggettivo, e tutti noi tendiamo a pensare di essere invincibili, inattaccabili, dei gladiatori.
Nulla di più falso. Tra l'altro, molte delle vaccinazioni 'utili' in viaggio dovrebbero essere considerate indispensabili anche per vivere in Italia.
Certo, ognuno poi ha il suo stile di vita, frequenta ambienti più o meno rischiosi, incontra un certo tipo di persone... insomma, ognuno ha il suo 'profilo di rischio'. Francamente non vedo motivi particolari per non prevenire, specie dove le vaccinazioni, al di là di allergie manifeste, non comportano particolari problemi.
Insomma, a mio avviso le seguenti vaccinazioni dovrebbero farle tutti: antitetanica, antitifica, antiepatite A e B, antipolio, anticolera (copre anche per la dissenteria del viaggiatore).

Poi per chi viaggia, magari nella amata Africa, non avrei dubbi a suggerire anche la febbre gialla e l'antimeningococcica.
Per lo più si tratta di una iniezione per ciascuna di queste vaccinazioni. L'anticolera è una soluzione orale. L'antiepatite A e B prevede due richiami a uno e sei mesi dal primo dosaggio. Ma insomma, 'fastidi' gestibili. L'antitifica tre capsule da prendere nel giro di qualche giorno, anche se ultimamente si sta diffondendo un altro farmaco da somministrare per via intramuscolare che ha una più ampia copertura sui 'ceppi' del tifo.

Spesso, ad esempio, sottovalutiamo l'antirabbica. E' vero che basta prestare attenzione a non interagire troppo con animali che non si conoscono, ma ditemi chi di voi non è mai stato 'attaccato' da un cane andando in off. Certo, nella stragrande maggior parte delle volte se la danno a gambe senza proseguire nello 'attacco', ma se...

Discorso a parte merita poi l'antimalarica, eventualmente da farsi con Malarone.
Conosco persone che l'hanno presa in Italia frequentando posti come porti e aeroporti.
Conosco viaggiatori che l'hanno presa in Africa e che, se non fossero stati sotto profilassi, ci sarebbero rimasti.
Personalmente non l'ho mai fatta, in nessuno dei miei viaggi, ma comincio ad accarezzare l'idea di proteggermi nelle prossime esperienze, specie se mi capiterà di frequentare zone umide, magari in periodo di piogge, piuttosto che altre situazioni a rischio.
E' evidente che, il fatto di essere 'coperti' non deve comunque sollevare da un atteggiamento di prudenza e cautela nei comportamenti, uitlizzando abiti lunghi, repellenti, etc..
Sulla malaria segnalo una discussione che può tornare utile: http://www.viaggiavventurenelmondo.it/n ... alaria.htm
Ribadisco che non sono un medico, e quello che ho scritto è frutto unicamente di letture e di esperienza di viaggio.
I miei sono quindi solo consigli, che invito tuttavia a valutare sempre e comunque con un medico competente.

D'accordo su tutta la linea....questa sezione non vuole e non pretende di essere il gotha dello scibile sanitario.L'intento e' solo quello di fornire indicazioni corrette a chi...magari... si appresta a fare un viaggio in moto per la prima volta e , non ha idea sul da farsi.Gli apporti e i correttivi di tutti sono ovviamente ben accetti...in fondo nn e' importante il titolo universitario...ma lo spirito...e la consueta mutualita' tra i "veri"...Motociclisti...! ;) ;) ;) ;)
:ok: :ok: :ok: :ok:
STEUMAS QUALCOSA 2010 ...............CRF 1000
NONNA RAID 10/11/12/13 ............... YAMAHA wr450f
CIVITA CASTELLANA RODEO 2011
TUTTI x UNO UNO x TUTTI 2013/15
MOTO ADV RAID 2014 "comodamente sulle 4 ruote di fedster...."/15/16
ALPI TOUR 2014/2016
TUNISIA 97/99/01/03/05/07/08/10/13/14/15
MAROCCO 94/12
LIBIA 97/99
GENOVA-DAKAR 2015-16
Avatar utente
doctorluca
Il Doc
Il Doc
 
Messaggi: 2325
Iscritto il: 17/11/2011, 14:21
Località: Genova

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda fAb!0 » 25/03/2014, 11:46

Ho un punto di vista differente sulla vaccinazione antitetanica.
Ho letto il libro "Vaccinare contro il tetano?" di Roberto Gava ed Eugenio Serravalle.

Vi rimando a questo sito: http://www.tuttosteopatia.it/nav/blog/b ... e-dannoso/ per avere delle informazioni "differenti" su questa vaccinazione. E riporto solo un punto qua:

Se proprio si volesse vaccinare, prima di una vaccinazione antitetanica, allo scopo di evitare i gravi pericoli dell'iperimmunizzazione che apre la strada ad una moltitudine di danni da vaccino antitetanico, si consiglia il dosaggio degli anticorpi plasmatici contro il tetano. Tuttavia Il nostro Ministero della Salute ha stabilito che va considerato come protettivo un tasso plasmatico dieci volte maggiore a quello proposto dagli studi scientifici internazionali (superiore a 0,1 UI/ml invece di 0,01 UI/ml), in questo modo risultano non protetti anche molti soggetti adeguatamente protetti.

In vista di un viaggiatore Globetrotter possono sicuramente aumentare i rischi di contrarre il tetano, ma bisogna inoltre sapere che il bacillo sviluppa la tossina in ambiente anaerobio, quindi in ferite che non hanno sanguinato ed in caso di ferita sanguinante una corretta pulizia e sanificazione della ferita (specialmente con acqua ossigenata) porta il rischio di contaminazione vicino allo 0.
Il bere trionferà sempre sul male.
Avatar utente
fAb!0
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4937
Iscritto il: 20/02/2014, 15:31

R: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda Antoni..one » 25/03/2014, 12:25

Un dosaggio del proprio titolo anticorpale é bene farlo,così puoi sapere il tuo stato immunitario.
Per quello che riguarda le ferite, la loro disinfezione o lo stato aerobio o meno, quando sei in viaggio e in zone dove la sterilità é una chimera, forse forse ti viene il rimpianto di non aver fatto la vaccinazione

Inviato dal mio LG-E460 utilizzando Tapatalk
KTM 950 Adventure "s" 2004
Avatar utente
Antoni..one
Gocciolina
Gocciolina
 
Messaggi: 8314
Iscritto il: 15/11/2011, 13:42
Località: Montevarchi (Ar)

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda fAb!0 » 25/03/2014, 16:31

Dimenticavo!
NON sono un medico, quindi prendete le mie considerazioni come quelle di un "libero cittadino!" è sempre saggio confrontarsi con il proprio medico od esperto del settore!

:ok:
Il bere trionferà sempre sul male.
Avatar utente
fAb!0
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4937
Iscritto il: 20/02/2014, 15:31

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda Antoni..one » 25/03/2014, 16:33

:ok: Neppure io sono un medico ;)
KTM 950 Adventure "s" 2004
Avatar utente
Antoni..one
Gocciolina
Gocciolina
 
Messaggi: 8314
Iscritto il: 15/11/2011, 13:42
Località: Montevarchi (Ar)

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda doctorluca » 26/03/2014, 19:23

X curiosita' personale sono andato sul sito segnalato...anche perche' .."non si finisce mai di imparare..".
Se si legge attentamente l'articolo si notano molte contraddizioni....

Quello contro il Tetano è uno dei 4 vaccini obbligatori in Italia. Fonti autorevoli invitano ad interrogarsi sulla reale necessità di vaccinare i bambini con l’antitetanica per una serie di motivi, elencati di seguito, che vale la pena leggere.
Roberto Gava ed Eugenio Serravalle, due dei maggiori esperti in Italia sugli effetti delle vaccinazioni nella prima infanzia, spiegano ciò che c'è da sapere sul tetano nell'opuscolo Vaccinare contro il tetano? Indicazioni, non indicazioni e controindicazioni della vaccinazione.
Commento:beh...mi sembra che siamo tutti adulti e vaccinati...considerando poui che l'incidenza aumenta dopo i 50aa...
"Ecco alcuni dei punti importanti:

Il germe del tetano non si trova in nessun oggetto appuntito o arrugginito

Il bacillo del tetano non è un germe di per se stesso pericoloso, ma è pericolosa la tossina che produce e che non viene prodotta in presenza di ossigeno. Ecco perché la prima terapia antitetanica è il corretto trattamento delle ferite, è un bacillo che si sviluppa solo in ambiente anaerobio. Quindi basta quasi sempre lavare la ferita tenendola aperta e disinfettandola con acqua ossigenata, estraendo ovviamente l'oggetto appuntito.
Commento: contraddizione abbastanza evidente...
Il nostro Ministero della Salute ha stabilito che va considerato come protettivo un tasso plasmatico dieci volte maggiore a quello proposto dagli studi scientifici internazionali (superiore a 0,1 UI/ml invece di 0,01 UI/ml), in questo modo risultano non protetti anche molti soggetti adeguatamente protetti.
Per ridurre il pericolo di reazioni gravi alla vaccinazione antitetanica il vaccino è stato notevolmente diluito, rendendolo clinicamente inefficace. Nonostante ciò le complicazioni possibili dopo l'inoculazione sono le seguenti: febbre elevata, dolori, formazione ricorrente di ascessi, danni al nervo dell'orecchio interno, neuropatia demielinativa (demielinizzazione condizione degenerativa del sistema nervoso), shock anafilattico e perdita di coscienza.
Commento:quindi secondo loro prima dobbiamo avere un vaccino che determini un tasso anticorpale dieci volte superiore al necessario...e quindi piu' potente... subito dopo ci dicono che il vaccino e' talmente diluito da renderlo inefficace per la copertura ma infinitamente potente da determinare danni irreparabili.
Vorrei sapere quante persone conoscete vaccinate contro il tetano e quante di queste hanno sviluppato quelle complicanze lette qua sopra...

Una cosa poi incredibilmente salta all'occhio....non e' un sito di Medicina...ma di Osteopatia.
Meditate gente..meditate..!!!
;) ;) ;) ;)
STEUMAS QUALCOSA 2010 ...............CRF 1000
NONNA RAID 10/11/12/13 ............... YAMAHA wr450f
CIVITA CASTELLANA RODEO 2011
TUTTI x UNO UNO x TUTTI 2013/15
MOTO ADV RAID 2014 "comodamente sulle 4 ruote di fedster...."/15/16
ALPI TOUR 2014/2016
TUNISIA 97/99/01/03/05/07/08/10/13/14/15
MAROCCO 94/12
LIBIA 97/99
GENOVA-DAKAR 2015-16
Avatar utente
doctorluca
Il Doc
Il Doc
 
Messaggi: 2325
Iscritto il: 17/11/2011, 14:21
Località: Genova

Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda alpneus » 26/03/2014, 21:12

Grazie Doc ... :-)
KTM 990 ADV "S" Orange '06 ... HD FLD
Avatar utente
alpneus
Utente Leader
Utente Leader
 
Messaggi: 1715
Iscritto il: 28/11/2011, 22:05
Località: Torino

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda fAb!0 » 27/03/2014, 9:10

doctorluca ha scritto:X curiosita' personale sono andato sul sito segnalato...anche perche' .."non si finisce mai di imparare..".
Se si legge attentamente l'articolo si notano molte contraddizioni....

Quello contro il Tetano è uno dei 4 vaccini obbligatori in Italia. Fonti autorevoli invitano ad interrogarsi sulla reale necessità di vaccinare i bambini con l’antitetanica per una serie di motivi, elencati di seguito, che vale la pena leggere.
Roberto Gava ed Eugenio Serravalle, due dei maggiori esperti in Italia sugli effetti delle vaccinazioni nella prima infanzia, spiegano ciò che c'è da sapere sul tetano nell'opuscolo Vaccinare contro il tetano? Indicazioni, non indicazioni e controindicazioni della vaccinazione.
Commento:beh...mi sembra che siamo tutti adulti e vaccinati...considerando poui che l'incidenza aumenta dopo i 50aa...
"Ecco alcuni dei punti importanti:

Il germe del tetano non si trova in nessun oggetto appuntito o arrugginito

Il bacillo del tetano non è un germe di per se stesso pericoloso, ma è pericolosa la tossina che produce e che non viene prodotta in presenza di ossigeno. Ecco perché la prima terapia antitetanica è il corretto trattamento delle ferite, è un bacillo che si sviluppa solo in ambiente anaerobio. Quindi basta quasi sempre lavare la ferita tenendola aperta e disinfettandola con acqua ossigenata, estraendo ovviamente l'oggetto appuntito.
Commento: contraddizione abbastanza evidente...
Il nostro Ministero della Salute ha stabilito che va considerato come protettivo un tasso plasmatico dieci volte maggiore a quello proposto dagli studi scientifici internazionali (superiore a 0,1 UI/ml invece di 0,01 UI/ml), in questo modo risultano non protetti anche molti soggetti adeguatamente protetti.
Per ridurre il pericolo di reazioni gravi alla vaccinazione antitetanica il vaccino è stato notevolmente diluito, rendendolo clinicamente inefficace. Nonostante ciò le complicazioni possibili dopo l'inoculazione sono le seguenti: febbre elevata, dolori, formazione ricorrente di ascessi, danni al nervo dell'orecchio interno, neuropatia demielinativa (demielinizzazione condizione degenerativa del sistema nervoso), shock anafilattico e perdita di coscienza.
Commento:quindi secondo loro prima dobbiamo avere un vaccino che determini un tasso anticorpale dieci volte superiore al necessario...e quindi piu' potente... subito dopo ci dicono che il vaccino e' talmente diluito da renderlo inefficace per la copertura ma infinitamente potente da determinare danni irreparabili.
Vorrei sapere quante persone conoscete vaccinate contro il tetano e quante di queste hanno sviluppato quelle complicanze lette qua sopra...

Una cosa poi incredibilmente salta all'occhio....non e' un sito di Medicina...ma di Osteopatia.
Meditate gente..meditate..!!!
;) ;) ;) ;)



Grazie Doc per "l'occhio clinico".
Non so se abbiano fatto un copia ed incolla del libro o se abbiano riportato del loro (ma sinceramente punto sulla seconda ipotesi).
Concordo con te sul fatto che non conosco nessuno che abbia avuto complicanze dopo l'antitetanica ma:
- non mi sembra un metro di comparazione valido la conoscenza di qualcuno che abbia fatto qualcosa
- Il problema in fase neonatale quando si fa l'esavalente è che è impossibile in caso di reazione avversa (di qualsiasi natura e livello sia) definire quale vaccino od elemento di vaccino abbia procurato la reazione, visto che si inoculano 6 vaccini contemporaneamente. Da adulti spesso le reazioni avverse "minori" non vengono in alcuni casi riportate al medico ed in altri collegate al vaccino

Poi io sono personalmente molto critico ai vaccini ed alle vaccinazioni obbligatorie, quindi il mio punto di vista è sicuramente di "parte".
Un metro di riflessione è che in altri paesi europei Inghilterra, Germania, Belgio, Spagna (per citarne alcuni) la vaccinazione antitetanica non è obbligatoria e non ci sono più casi in tetano.
Il bere trionferà sempre sul male.
Avatar utente
fAb!0
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4937
Iscritto il: 20/02/2014, 15:31

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda doctorluca » 27/03/2014, 18:41

fAb!0 ha scritto:
Grazie Doc per "l'occhio clinico".
Non so se abbiano fatto un copia ed incolla del libro o se abbiano riportato del loro (ma sinceramente punto sulla seconda ipotesi).
Concordo con te sul fatto che non conosco nessuno che abbia avuto complicanze dopo l'antitetanica ma:
- non mi sembra un metro di comparazione valido la conoscenza di qualcuno che abbia fatto qualcosa
- Il problema in fase neonatale quando si fa l'esavalente è che è impossibile in caso di reazione avversa (di qualsiasi natura e livello sia) definire quale vaccino od elemento di vaccino abbia procurato la reazione, visto che si inoculano 6 vaccini contemporaneamente. Da adulti spesso le reazioni avverse "minori" non vengono in alcuni casi riportate al medico ed in altri collegate al vaccino

Poi io sono personalmente molto critico ai vaccini ed alle vaccinazioni obbligatorie, quindi il mio punto di vista è sicuramente di "parte".
Un metro di riflessione è che in altri paesi europei Inghilterra, Germania, Belgio, Spagna (per citarne alcuni) la vaccinazione antitetanica non è obbligatoria e non ci sono più casi in tetano.


Grassetto 1:beh qualsiasi studio clinico si basa su dati certi e non mi sembra che su quel sito ne citino alcuno.Poi sai com'e' faccio questa Professione e magari qualcosa all'orecchio arriva....
Grassetto 2:il consiglio di vaccinarsi x l'antitetanica era rivolto a persone adulte e non a neonati.Ad adulti che vanno in moto,e,magari affrontano lunghi viaggi ..in zone disagiate,dove trovare un ambulatorio(non dico un ospedale ...!!!)medico spesso e' una chimera...E se lo trovi ...magari non hanno niente che ti possa servire ...o...al limite hanno le immunoglobuline...che sono sempre emoderivati...che sono ovviamente piu' pericolose del vaccino stesso.

Con questo spero di chiudere l'argomento...qui non si formula e non si impone nessun obbligo.La vaccinazione antitetanica in eta' adulta e' ovviamente una scelta personale ed ognuno fa quello che le sembra piu' giusto.
;) ;) ;)
STEUMAS QUALCOSA 2010 ...............CRF 1000
NONNA RAID 10/11/12/13 ............... YAMAHA wr450f
CIVITA CASTELLANA RODEO 2011
TUTTI x UNO UNO x TUTTI 2013/15
MOTO ADV RAID 2014 "comodamente sulle 4 ruote di fedster...."/15/16
ALPI TOUR 2014/2016
TUNISIA 97/99/01/03/05/07/08/10/13/14/15
MAROCCO 94/12
LIBIA 97/99
GENOVA-DAKAR 2015-16
Avatar utente
doctorluca
Il Doc
Il Doc
 
Messaggi: 2325
Iscritto il: 17/11/2011, 14:21
Località: Genova

R: Intervento

Messaggioda Antoni..one » 27/03/2014, 22:30

Stasera, mentre entravo in servizio in ospedale, ho visto questo volantino pubblicitario, nella bacheca aziendale....
Ho pensato subito a voi ;)
Immagine

Inviato dal mio LG-E460 utilizzando Tapatalk
KTM 950 Adventure "s" 2004
Avatar utente
Antoni..one
Gocciolina
Gocciolina
 
Messaggi: 8314
Iscritto il: 15/11/2011, 13:42
Località: Montevarchi (Ar)

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda fAb!0 » 28/03/2014, 8:08

Ke pensiero carino! :;)):

In effetti il tetano negli over 50 è in aumento...
Il bere trionferà sempre sul male.
Avatar utente
fAb!0
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4937
Iscritto il: 20/02/2014, 15:31

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda spazinfo » 28/03/2014, 12:14

fAb!0 ha scritto:Ke pensiero carino! :;)):

In effetti il tetano negli over 50 è in aumento...

Immagine
2008 Tunisia ktm 450
2009 Perù Bolivia, Cile, Argentina Ktm 625
2011 Russia, Siberia, Mongolia Ktm ADV950S
2013 Marocco, Mauritania, Senegal-Dakar Ktm ADV950S
2017 Spagna-Deserto di Almeria ktm 625
Grazie Ermanno!
https://www.mixcloud.com/spazinfo/
Avatar utente
spazinfo
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 2762
Iscritto il: 27/10/2011, 14:57
Località: Malta

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda fAb!0 » 28/03/2014, 13:23

spazinfo ha scritto:
fAb!0 ha scritto:Ke pensiero carino! :;)):

In effetti il tetano negli over 50 è in aumento...

Immagine


:scherno:
Il bere trionferà sempre sul male.
Avatar utente
fAb!0
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4937
Iscritto il: 20/02/2014, 15:31

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda Gemica » 15/07/2014, 16:30

ricordo di averlo fatto a novembre......doct.....quanto dura questo vaccino?
Avatar utente
Gemica
Fondatore di Motoadv
Fondatore di Motoadv
 
Messaggi: 4269
Iscritto il: 31/10/2011, 14:24

Re: Le vaccinazioni obbligatorie e... consigliate

Messaggioda Gattun » 15/07/2014, 23:19

La protezione dura una decina di anni .
Io ho visto una mia paziente rischiare la vita essendosi presa il tetano in seguito ad una caduta nel proprio giardino, aveva riportato una ferita neanche troppo profonda alla testa che aveva medicato e disinfettato autonomamente come si fa di solito a casa.
Da allora l'antitetanica la raccomando a chiunque faccia attività all'aperto, dallo sport al giardinaggio ,essendo utile anche in caso di morsi e graffi di animali più o meno domestici . L'antirabbica è un altro paio di maniche.
MOTOADV RAID 2018
MOTOADV RAID 2017
MOTOADV RAID 2015
MOTOADV RAID 2014 (A 2 e 4 ruote)
NONNA RAID 2013 Brunello Drunk Company
Missing in action (but recovered)
Avatar utente
Gattun
Utente Leader
Utente Leader
 
Messaggi: 1903
Iscritto il: 13/02/2013, 20:58
Località: Genova

Prossimo

Torna a Il medico risponde...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron